Lattice o Memory? Miglior materasso senza molle

materassoPer quanto sia spesso sottovalutata, la scelta del materasso migliore per le proprie esigenze può rivestire un ruolo importante nel tenore di vita di ognuno di noi. Questo perché, conseguentemente alla diffusione dell’allergia agli acari della polvere e dei problemi ortopedici (legati spesso alla sedentarietà), il materasso ha assunto un ruolo determinante.

Se da sempre il sonno assume un’importanza decisiva per vivere al meglio, con il modificarsi dello stile di vita di alcune categorie di cittadini (sempre più rivolti ad una vita virtuale online) la scelta del materasso migliore diventa veramente delicata.

Se i materassi classici sono noti al grande pubblico, meno chiara è la differenza tra materassi che potremmo definire speciali: quelli in memory foam ed in lattice. Quali le differenze e quali i punti in comune? Scopriamolo insieme!

Lattice o Memory foam? I materassi che si adattano al tuo corpo

Partirei dai punti in comune tra i due tipi di materasso: entrambi, infatti, sono senza molle e si adattano peculiarmente al nostro corpo così da sostenere la colonna vertebrale. Nascono, pertanto, con questo specifico scopo.

Qual è il fine di questi materassi? I materassi in lattice ed in memory foam nascono per essere anallergici, ideali per soggetti che soffrono la polvere, ma non sono necessariamente i migliori in assoluto. Ogni materasso, infatti, ha uno scopo specifico e la scelta del miglior materasso in commercio, magari ortopedico o anallergico, richiede una valutazione specifica.

Per quel che riguarda le differenze tra i prodotti in oggetto, se questi materassi condividono l’essenza ed il fine ultimo, lo stesso non può dirsi per le caratteristiche tecniche che ne fanno prodotti veramente distanti tra loro.

Materassi Memory Foam

Il Memory Foam è un poliuretano, materiale sintetico che si presta a vari utilizzi. Quale materiale sintetico risulta antiacaro ed antibatterico nonché molto leggero rispetto ai tradizionali materassi.

Quello in memory foam è anche un materasso antidecubito, la parte inferiore è composta da schiume sintetiche atossiche, è ultratraspirantepreviene le patologie della colonna vertebrale e delle articolazioni.

Materassi in Lattice

Il lattice è un materiale naturale ed un materasso può fregiarsi dell’aggettivo “naturale” solamente se composto per l’85% di lattice.

Rispetto al memory foam, quello in lattice è un materasso che richiede tantissima manutenzione: il materiale, oltre ad essere molto delicato, trattiene l’umidità e si predispone naturalmente alla creazione di un’ecosistema favorevole alla proliferazione di muffe.

Così, ogni settimana, dovrebbe essere pulito ed esposto all’aria aperta. In linea generale, quindi, il lattice presenta ottime proprietà: è anallergico, traspirabile e capace di riprendere la sua forma originaria quasi istantaneamente. Pecca, purtroppo, per quel che concerne la durevolezza nel tempo in quanto è molto delicato e soggetto a deterioramento.

Il materasso in memory foam, invece, non trattiene l’umidità e si rivela molto più semplice da conservare.

Ogni considerazione espressa nel presente articolo, tuttavia, è soggetta alla valutazione specifica del prodotto atteso che molto dipende dai materiali utilizzati: non tutti i materiali in memory foam sono uguali così come lo stesso può dirsi per quelli in lattice.

Inoltre, il memory foam costituisce la parte esterna del materasso che, internamente, può essere composto anche da lattice piuttosto che dalle schiume di cui sopra. Quindi non è escluso che i due materiali possano efficacemente completarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *